Realizzare dei lavoretti con i propri bambini è un’occasione unica per trascorrere del tempo insieme, impegnandoci nella realizzazione di qualcosa di veramente speciale, perché fatto con un ingrediente davvero magico: il nostro amore.
lavoretti-materiale-riciclato-bambiniFin da piccolissime ho insegnato alle mie figlie a pasticciare con carta e pennelli, farina e colla, con tutto quanto insomma fosse disponibile subito (mai far attendere un bambino!) e adesso che sono un po’ più grandi sono spesso loro a chiedermi: “Mamma, mamma perché non facciamo un trenino insieme?”. Lavori con carta e colla sono la nostra specialità, seguiti a ruota dalle casette di cartone preso dagli scatoloni di supermercato, che poi ci divertiamo a dipingere e dai regalini, sempre diversi a seconda del materiale a disposizione, per papà, nonni, zii, ed ora anche qualche amichetta del cuore.

Cosa c’è di bello nel realizzare dei lavoretti con materiale riciclato insieme ai propri figli?

La risposta adatta a questa domanda è: cosa c’è di bello nel sorriso di un bambino? Perché è indubbio che i bambini si divertano tantissimo a creare qualcosa con le loro mani, a veder crescere e prendere forma quello che avevano immaginato, e si divertono ancora di più se accanto a loro ci sono mamma e papà.

Se fare dei semplici lavoretti basta per far sorridere un bambino, non c’è motivo migliore per dedicarcisi!

Ma c’è di più, perché la manipolazione è anche una pratica educativa raccomandata dai pedagoghi, capace di stimolare alcune aree del cervello solitamente trascurate nella nostra pratica quotidiana (Montessori docet). Inoltre, impiegando del materiale riciclato educhiamo i nostri figli al valore degli oggetti, che ci circondano, evitando la purtroppo diffusissima pratica dell’usa e getta! E mentre noi gli insegniamo a guardare da una prospettiva diversa un coperchio, un pezzo di carta o una matita rotta, loro ci insegnano una verità, tante volte dimenticata: che l’immaginazione è il loro gioco più bello! Sembra infatti incredibile come i bambini riescano a passare ore ed ore a giocare con una bambola di stracci, mentre si stancano dopo pochi minuti di tutti quei robot supertecnologici, che con la loro miriade di effetti speciali gli impediscono di dar libero sfogo alla fantasia.

Realizzare dei lavoretti con materiale riciclato insieme ai propri figli: da dove si comincia?

lavoretti-bambiniMolte mamme rinunciano a questa divertentissima attività, perché credono di non possedere le abilità manuali adatte per realizzare dei lavoretti con il materiale riciclato. Premesso che per i bambini l’effetto “estetico” davvero non conta, ma il loro divertimento sta tutto nel potersi impegnare in un’attività insieme alla loro mamma, in rete si possono trovare diversi siti, che insegnano come trasformare oggetti d’uso quotidiano in simpatici giochi. Ecco un esempio per trasformare una bottiglia di plastica in un gioco da usare anche all’aperto.

Buon divertimento!
 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *