I gessetti profumati non sono semplicemente una carinissima “moda del momento”. Bellissimi e utili questi gessetti dalle mille forme sono dei pratici profuma ambiente per cassetti ed armadi, ma possono trasformarsi anche in deliziose idee regalo, in originali decorazioni o in bellissime bomboniere.

I gessetti profumati: a cosa servono?

gessetti-profumati-fai-da-teI gessetti profumati non sono semplicemente una carinissima “moda del momento”. Bellissimi e utili questi gessetti dalle mille forme sono dei pratici profuma ambiente per cassetti ed armadi, ma possono trasformarsi anche in deliziose idee regalo, in originali decorazioni o in bellissime bomboniere.
I gessetti hanno una profumazione che dura un paio di mesi e possono essere realizzati anche in casa con polvere di ceramica o gesso (o in alternativa borotalco) ed essenze profumate.

Come fare i gessetti profumati

stampi-siliconePreparare dei gessetti profumati fai da te è più facile di quello che si creda. Per prima cosa, bisogna procurasi tutto il materiale occorrente. Per preparare dei “gessetti profumati con gesso” servono:

  • stampi in silicone
  • gesso polvere ad asciugatura rapida o meglio polvere ceramica (risulta più liscia e resistente)
  • acqua (va benissimo quella del rubinetto)
  • qualche goccia di olio essenziale (oppure ammorbidente)
  • ciotoline o bicchieri in plastica
  • paletta di legno, spatolina o semplicemente un vecchio cucchiaio 😉

gessetti-profumati-fai-da-te-01E’ bene ricordare che la quantità di acqua da utilizzare è variabile. Sebbene si può tenere come punto di riferimento questo rapporto: “una dose di acqua per due di gesso” è bene unire questi due “ingredienti” in maniera graduale per far che si che si amalgamino per bene e vadano a creare un composto non eccessivamente liquido (in modo da evitare che i gessetti profumati abbiano antiestetiche bolle).
Fatta questa precisazione, si può iniziare:

  • Aggiungere all’acqua alcune gocce di olio essenziale (generalmente, per ogni stampino bastano 2 gocce). Se non avete a portata di mano alcuna essenza, potete tranquillamente sostituirla con dell’ammorbidente, in questo caso ricordate di usare meno acqua c’è chi sostituisce completamente l’acqua con l’ammorbidente, da provare!
  • Unire all’acqua profumata un po’ di polvere di gesso (o ceramica) e mescolare lentamente: in questo modo, il composto non ingloberà aria. Se la consistenza non è ottimale si può aggiungere altra polvere di gesso. Vi state chiedendo qual’è la “consistenza ottimale”? Densa, ma non troppo.
  • Prendete i vostri stampini di silicone e, sempre lentamente, versate al loro interno il composto e, con una spatolina andate a livellarlo, oppure battete delicatamente lo stampo in silicone sul tavolo. Se un po’ di prodotto è fuoriuscito dai bordi, non preoccupatevi: una volta che si sarà asciugato si staccherà subito., se invece ve ne cade molto conviene toglierlo prima che asciughi.
  • stampi-silicone-per-gessoLasciate asciugare il composto per qualche ora (la polvere ceramica che di solito uso asciuga in mezz’ora) e poi procedete ad estrarre i vostri gessetti profumati. Attenzione però: per l’asciugatura vera e propria dei gessetti ci possono volere anche un paio giorni.

Volendo la profumazione può essere effettuata anche dopo l’asciugatura dei gessetti: basterà infatti mettere qualche goccia di essenza profumata nella parte posteriore di ogni gessetto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *